Conosciuta come “la culla del Rinascimento,” Firenze è un museo a cielo aperto che vale la pena visitare in qualunque stagione dell’anno.
I suoi monumenti e palazzi più importanti sono tutti a portata di… “bicicletta” o di piacevolissime passeggiate, e potrete vivere una vacanza all’insegna della cultura e della bellezza.
Cosa aspettate ad esplorare una delle più belle gemme d’Italia?! Ah, e non dimenticatevi il giusto outfit!

COSA VEDERE A FIRENZE IN UN WEEKEND
La visita della città non può che cominciare da Santa Maria del Fiore, il Duomo di Firenze, cuore e simbolo della città. Ogni giorno, migliaia di turisti e passanti affollano questa piccola area compresa tra il maestoso Duomo, il Campanile di Giotto che svetta sul lato, e il Battistero.
La facciata del Duomo illumina la piazza con il bianco dei marmi di Carrara in contrasto con la Cupola del Brunelleschi, che mostra il rosso accesso delle tegole, quello stesso colore che si ammira a perdita d’occhio osservando il panorama della città e dei suo tetti dalle altezze della cupola.
Eretto in onore di San Giovanni, patrono della città, il Battistero fiorentino sorge davanti all’ampia facciata del Duomo, nella omonima piazza, e rappresenta parte dell’originario nucleo religioso di Firenze.
La Piazza Santa Crocedelimitata da larghe panchine in pietra, è uno dei punti di ritrovo più amati e frequentati dai fiorentini: sia per i numerosi locali e ristoranti che affollano le strade circostanti, sia per la vicinanza con la biblioteca nazionale, o per le frequenti manifestazioni – tra le più celebri il calcio in costume – che vi si tengono annualmente.
In Piazza della Signoria l’elemento centrale della piazza è il trecentesco Palazzo Vecchio, sede del potere civile e amministrativo della città. Dominano la vista le antiche sculture in marmo o pietra serena, come quella del Marzocco di Donatello, il possente leone appoggiato sull’emblema con il giglio fiorentino; o la Fontana del Nettuno – chiamata goliardicamente “Biancone” dai fiorentini – la prima fontana pubblica della città.
Infine Ponte Vecchio, uno dei simboli della Firenze antica. Permettendo il passaggio sopra le acque dell’Arno, laddove il fiume si restringe, il ponte unisce il centro storico della città con la zona est che i fiorentini chiamano comunemente “Diladdarno”.

COSA METTERE IN VALIGIA. DESTINAZIONE FIRENZE
Nella vivace città di Firenze vi consigliamo un look casual, comodo, ma con un tocco classico e bon-ton! D’altronde siete in una città storica che trasuda di cultura!
Vi consigliamo MIRERR, la giacca con due bottoni che fanno risaltare il punto vita, e collo a risvolto. A maniche lunghe, potete optare per un colore acceso, come il rosa, per non passare inosservate!
Indossatelo con ILDEK, gli shorts/ bermuda eleganti dalle linee minimal, semplici, ma eleganti. Ideali da abbinare allo stesso colore della giacca usando una maglietta a stampa floreale per sdrammatizzare l’outfit.